SEITZ in Italia
Importiamo e distribuiamo in Italia i prodotti SEITZ per lavaggio a secco e ad acqua
Tel. +390558999102 - Fax. +390550192551

Tap To Call
Home » In evidenza » EMERGENZA COVID-19: come cambia la lavanderia

EMERGENZA COVID-19: come cambia la lavanderia

“Le regole igieniche di adesso sono chiare: lavarsi regolarmente e accuratamente le mani, tenersi a due metri di distanza, starnutire e tossire solo nell’incavo del braccio, cioè nel maglione. E’ così che proteggi i tuoi simili, ma cosa fai adesso col lavaggio degli indumenti? Se vuoi essere sicuro che i tuoi abiti siano privi di virus, non dovresti continuare a lavarli normalmente come prima, ma piuttosto affidarti ad una Lavanderia professionale”.

Questo è stato scritto su una pagina FB di un cliente tedesco e credo possa essere un ottimo messaggio che le lavanderie dovrebbero comunicare alla propria clientela.

Lo stesso messaggio ci fa riflettere sul come probabilmente cambierà la percezione e la sensibilità della clientela della lavanderia:

  • Il banco dove consegno i miei capi sarà disinfettato?
  • I miei indumenti, prima durante e dopo il lavaggio saranno a contatto con atri?
  • Il lavaggio a cui vengono sottoposti, eliminerà eventuali virus?

Per questo occorrerà ripensare all’organizzazione dei negozi e dei laboratori per offrire a dipendenti e clienti, il massimo grado di sicurezza.

Si raccomanda di usare tutte le precauzioni personali di cui alla nostra mail del 16 marzo scorso: Emergenza COVID-19: sicurezza ed igiene in lavanderia.

 

La disinfezione nel lavaggio

In riferimento all’ emergenza COVID-19, la Seitz GmbH ha inviato alcune precisazioni per la disinfezione degli indumenti che entrano in lavanderia.

E’ evidente che non potendo discriminare, la raccomandazione è quella di considerare tutti gli indumenti come potenzialmente contaminati.

 

LAVAGGIO AD ACQUA

Si raccomanda la disinfezione in lavatrice, con i vari procedimenti  da 40° a 60° a seconda del tipo di indumento e secondo le seguenti procedure:

Procedure certificate RKI battericide e virucide

  1. Viva Duox / Viva Pris
    • Prodotti Seitz, concentrazione per 1 Lt. di acqua
      • Viva Duox 1,5gr / Viva Pris 1,5gr
    • Rapporto di bagno
      • 1:4
    • Temperatura
      • 60°C
    • Tempo in minuti
      • 10
  2. Viva Duox / Viva Lana
    • Prodotti Seitz, concentrazione per 1 Lt. di acqua
      • Viva Duox 7ml / Viva Pris 2gr
    • Rapporto di bagno
      • 1:5
    • Temperatura
      • 40°C
    • Tempo in minuti
      • 20
  3. Mega Pur 60
    • Prodotti Seitz, concentrazione per 1 Lt. di acqua
      • Mega Pur 60 5gr
    • Rapporto di bagno
      • 1:5
    • Temperatura
      • 60°C
    • Tempo in minuti
      • 20

A tal proposito la Seitz ha chiarito che durante il processo di disinfezione possano essere usati altri additivi e/o detergenti, a patto che non alterino il PH del bagno, (ad es. Viva Uni / Viva Blue) al fine di disinfettare e pulire nello stesso momento.

Questi processi sono adatti al trattamento di tutta la biancheria e tutti gli indumenti lavabili in acqua e Wet Cleaning.

Per questi processi sono disponibili le certificazioni di disinfezione rilasciate dal RKI (Robert Koch Institute)  http://www.rki.de.

Per coloro che per motivi tecnici non riuscissero ad eseguire i programmi di disinfezione, è altamente raccomandato un lavaggio completo ad almeno 40° con:

  • Viva Uni (detergente), Viva Blue (sgrassante) e Viva Geniox (candeggiante/igienizzante);

Con questi ultimi procedimenti viene attuata un’igienizzazione efficace degli indumenti ma non sarà possibile certificarne la disinfezione.

Per i nostri clienti che usano i processi di disinfezione sono disponibili, oltre alle certificazioni, materiale pubblicitario da esporre in vetrina in formato poster e da attaccare alle grucce in formato tagliando, al fine di pubblicizzare il servizio svolto.

Siamo a disposizione dei nostri clienti per modificare e/o inserire nuovi programmi di lavaggio in base alle necessità personali.

 

LAVAGGIO A SECCO

Non esistono degli standard di disinfezione per il lavaggio a secco, con nessun tipo di solvente, i procedimenti certificati fino ad ora riguardano solo il lavaggio ad acqua.

Tuttavia è noto che nella pulizia a secco, tra lavaggio ed asciugamento,  la carica batterica viene ridotta di 103.

A tal riguardo è raccomandato un lavaggio con doppio bagno con distillazione continua e l’uso di un detergente nel prelavaggio (come il Preclin Odosorb) e di un prodotto di rifinitura (come il PureClin San®).

Mentre l’uso di un detergente nel prelavaggio contribuisce a rimuovere lo sporco magro, quindi aiuta a rimuovere eventuali agenti patogeni, il secondo bagno con un tensioattivo cationico oltre all’effetto antistatico e ammorbidente svolge un’ azione antisettica.

Una disinfezione certa quindi nel lavaggio a secco non esiste,  ma sia il processo di pulizia che l’ asciugamento, contribuiscono in maniera positiva al trattamento igienico dell’ abbigliamento non lavabile in acqua.